il BLOG di ScegliGesù.com

è il momento di prendere una posizione!

Per gli autobus senza Dio

Mi è arrivata nella mail di ScegliGesù.com questa lettera scritta da un utente del blog che ci segue dal Belgio,  e ho ritenuto buono, col suo consenso, di pubblicarla! Magari sarà uno spunto discussione o/e riflessione!
……………….

Carissimi della UAAR Italia,
Ho appena saputo che vi siete anche voi messi nella campagna iniziata qualche mese fà in Inghilterra. Ho letto e riletto lo slogan sulle fiancate degli autobus italiani:

“la buona notizia è che in Italia ci sono milioni di atei. Quella ottima, è che credono nella libertà di espressione.” “La cattiva notizia, è che Dio non esiste. Quella buona, è che non ne hai bisogno..”

unknown1

Ma che slogan è questo? La laicità dovrebbe militare per il rispetto del diritto a non credere come anche quello di credere. E cosa fate? State dicendo pubblicamente che il fatto che ci siano credenti in Italia sia una cattiva notizia (sic).

LEGGI TUTTA LA LETTERA

Non capisco cosa c’entra la libertà di espressione con il vostro scopo di fare propaganda ateistica. Anch’io sono per la libertà di espressione, pur essendo un credente, per cui ritengo che questo slogan è assurdo.
Nessuno vi ha mai vietato il diritto di esprimervi o di fare propaganda ateistica, ma dovreste sapere che la libertà di espressione non è un iniziativa nata dalla UAAR, ma è un principio fondamentalmente radicato nella fede giudeo-cristiana, per la quale tanti hanno lottato e dato la loro vita! La libertà di espressione è compatibile con la fede cristiana! Anzi, sono stati i Protestanti a lottare in prima linea perchè voi possiate avere oggi il diritto di non credere in Dio!, altro che UAAR..

E se conosceste minimamente i principi di libertà contenuti negli Evangeli, sapreste che Gesù non ha mai costretto chichessia a credere in Dio. Per cui, mi dispiace dirvelo, ma il vostro slogan non ha senso. Dovreste imparare a fare la differenza fra chi professa di essere cristiano e la fonte di ogni insegnamento riguardo alla fede: Gesù.

Posso capire che abbiate risentimenti e frustrazioni nei confronti della Chiesa Cattolica Romana, pero’ non bisogna fare di tutta la legna un sol fascio. E anche se durante la Storia vi sono state derive da parte del clero, non tutti hanno negato ai non credenti il diritto di non credere, anche fra i cattolici. Non bisogna rimanere nel Medioevo, viviamo nel 2009 e l’inquisizione non c’è più.

Per quanto mi riguarda, e per quanto riguarda i tanti Evangelici che vivono in Italia, il fatto che esistono milioni di atei non è del tutto una cattiva notizia, è un vostro diritto e non lo abbiamo mai messo in discussione. E questo vale anche per noi credenti.

Non credo che la laicità belga si permetterebbe di insultare in questo modo i cristiani che vivono come me in Belgio e per i quali la libertà di espressione è molto cara, anzi vitale.

Con il dovuto rispetto,
Calogero Fanara,
Cristiano evangelico (dal Belgio)

3 commenti»

  Salvatore (evangelista) wrote @

Non mi stupisco affatto che siamo arrivati a questo tipo di pubblicità chiaramente “anticristiana”, dato che la Parola di Dio ci avverte dell’Apostasìa degli ultimi tempi (2^ Timoteo 3,1-5); piuttosto, come credente mi meraviglio della passività delle chiese evangelcihe (che credo ci siano anche a Genova), le quali dovrebbero rispondere a questo slogan con predicazioni pubbliche (tende, convegni, evangelizzazioni) al fine di sensibilizzare i genovesi, ma non solo quelli, che l’Iddio della storia è vivente e sta per entrare in azione!

Certamente gli atei sono persone dotate di una “grandissima” fede (.), perchè per negare Dio ci vuole, appunto, una FEDE (fiducia) così estrema per potersi dichiarare atei; tutavia, se ne avessi l’opportunità e mi trovassi in Liguria, risponderei agli atei della UAAR con slogan di questo tipo: “continua a negare l’esistenza di Dio, poichè quando ti troverai di fronte a Gesù il tuo ateismo varrà meno di un centesimo!”

Pertanto, poichè l’argomento non si può dibattere in pochi minuti, mi stupisco del silenzio della Chiesa Cattolica di Genoa perchè, di sicuro, il sindaco e la giunta che hanno autorizzato le scritte sui bus di linea saranno pii e timorati cattolici “battezzati e cresimati”……!

Come a dire che la fede “cattolica” è solo una fede di “facciata”.!

  Deivi wrote @

ma quanto mi piacciono queste cose, cosi sapiamo quanto lavoro abbiamo da fare, la mia fiduccia è che il mio Gesù farà piegare ogni ginocchio, questa è la verità.

Nel fra tempo a lavorare🙂

  scegligesu wrote @

ehehe😉 giusto deivi..
anche a me piacciono queste cose..
forza boys&girls meno parole e più fatti..

a lavorare😛


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: