il BLOG di ScegliGesù.com

è il momento di prendere una posizione!

LE PILLOLE DI JASMINE#26

Buooongiorno boys&girls😀
il sole splende alto, il capo è li in ufficio che ci aspetta e l’esame si avvicina ma la vita è bella (se la guardi con gli occhi di Gesù)😉
Vi auguro una settimana straordinariamente produttiva. Facciamo in modo che gli altri vedano in noi Gesù. Basta volerlo. (e pochi lo vogliono davvero!)

Chi pecca d’orgoglio si ama troppo, e pone se stesso al centro di tutto e di tutti.

eee l’orgoglio, quanti problemi che procura e quanto abbassa l’uomo. Credo che oggi sia un ottimo giorno per iniziare a modellare il tuo carattere e capire che non sei tu al centro dell’universo😛

Proverbi 18:12
Prima della rovina, il cuore dell’uomo s’innalza, ma l’umiltà precede la gloria.

3 commenti»

  eri wrote @

La vita è bellllllllla

  eri wrote @

E’ bella la vita grazie al nostro DIO, per questo dobbiamo essere orgogliosi

  Salvatore (evangelista) wrote @

“Orgoglio”, termine – ahimè – non estraneo nel contesto cristiano in generale; infatti, l’orgoglio, cioè l’autoesaltazione di sè stessi, non è altro che l’ambizione del proprio “io” che spinge il credente a essere qualcuno, a mettersi in mostra e/o a desiderare di qualche compito speciale nel gruppo per appagare la carne.

Gesù è l’esatto opposto dell’uomo orgoglioso, poichè Egli – benchè Dio – è venuto per servire e non per essere servito (.), si è spogliato della sua gloria assumendo la nostra identica natura umana (.), si è umiliato per essere l’unico esempio da imitare: ci sforziamo di somigliare al Signore?

Il cammino cristiano non è facile, ma proprio per questo Gesù viene in aiuto alla nostre debolezze, se però ci lasciamo ammaestrare dallo Spirito Santo (Gv. 14,26 – 15,26 – 16,8); oltremodo, quando un peccatore viene “rigenerato” dall’alto (Gv.3,3), lo Spirito di Dio inizia a “modellare” la sua natura carnale ribelle: l’orgoglio, il volersi sentire importanti, il voler primeggiare sugli altri, il volersi mostrare agli occhi dell’assemblea popolo sono i sintomi della “carne che brama desideri contrari allo spirito (Galati 5,17)!

Un vero servo/a di Dio non amerà posti di prestigio ma svolgerà il suo compito-ruolo nell’umiltà, cercando di compiacere al Signore piuttosto che agli uomini, avendo come obiettivo l’edificazione della Chesa (non dell’io), il bene dei fratelli, l’amore per i deboli e i perduti. Ciò che unisce i credenti è il vincolo spirituale, non quello emotivo o passionale, perciò bisogna che ci togliamo di dosso quel velo di “autocompiacimento” che, spesso, di fa apparire come credenti altamente spirituali senza sapere che non stiamo per nulla piacendo a Dio, memori che l’Eterno “innalza gli umili e abbassa i superbi”…..


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: