il BLOG di ScegliGesù.com

è il momento di prendere una posizione!

Archivio per settembre, 2008

Lettera dall’inferno#2

Se hai avuto una discussione con qualcuno, o è successo qualcosa che ha ferito uno dei due, non cercare mai di scusarti o di chiarire ma dimentica la questione e lascia passare un po di tempo; vedrai che tutto si sistemerà.

Firmato
lo Spirito di Divisione

…………………………………………………….

Satana è bugiardo!
Quello che fa è preparare trappole, mettere dubbi e creare insicurezza. Non abboccare alla sua esca! Lui divide, Dio invece vuole renderci uno in Lui!
Non lasciare passare altro tempo, chiedi aiuto a Dio se non hai la forza per farlo e RISOLVI questa situazione!
OGGI!

Nuova Rubrica – CRISTIANA.Mente

Buon inizio settimana BOYS&GIRLS! 😀

Oggi presentiamo una nuova rubrica che ci farà compagnia per un pò di settimane.
Si chiama CristianaMente.
E’ una rubrica che farete voi con le vostre domande alle quali risponderà la psicanalista Elena Pagliacci!
E’ un onore poterla avere con noi 😉

Elena Pagliacci è laureata in scienze politiche presso l’Università Cattolica di Milano con una tesi di pertinenza psicologica e una specializzazione in psicologia della comunicazione. E’ iscritta all’Albo degli Psicologi Regione Lombardia ed è Consigliere Nazionale e Presidente Regione Lombardia della Lega Italiana di Igiene Mentale. Dal 1984 esercita privatamente in qualità di psicoanalista. Ha scritto su numerose riviste e giornali quali “Salute e bellezza” e “Donna Moderna”. Su “Salute e bellezza” ha tenuto per un anno una rubrica di domande.
Ha insegnato per alcuni anni in una scuola sperimentale del gallaratese su ragazzi con problematiche personali. E’ presente in corsi di formazione clinica con osservazione sui bambini effettuata presso l’Istituto Provinciale per le Protezione e Assistenza all’Infanzia di Viale Piceno a Milano, corsi di formazione di supervisione clinica con il prof. Giancarlo Trentini e analisi personale e didattica con Erika Kaufmann. Ha vinto alcuni premi letterari di poesia uno fra questi sugli handicap dell’infanzia
Elena dedica gran parte del suo tempo in qualità di psicanalista cristiana, in collaborazione con la chiesa evangelica Sabaoth a Milano.
……………………………………………………..

1 Corinzi 2:16
Ora noi abbiamo la mente di Cristo.

Esponete il vostro problema, il vostro interrogativo che riguarda voi o chi vi circonda ed ogni settimana risponderemo alle vostre domande, vi consiglieremo e aiuteremo CRISTIANAMENTE!

INVIATE LE VOSTRE DOMANDE A:
info@scegligesù.com
oppure potete iniziare ad inserirle in questo post, nei commenti!
Sicuramente Dio ci benedirà insieme e metterà un pò di ordine in questa nostra disordinata mente!

Se volete chiarimenti, CHIEDETE PURE! 😛

———-Buona domenica ——- ———- Apri gli Occhi———

Che poesia! 😛 Oh happy day!
Grazie a Dio per quest’altro giorno che ci ha concesso! Perchè possiamo alzare ancora gli occhi al cielo e sussurrare “CIAO PAPà!”

SALMO 95:1-3
Venite, cantiamo con gioia al SIGNORE,
acclamiamo alla ròcca della nostra salvezza!
Presentiamoci a lui con lodi,
celebriamolo con salmi!
Poiché il SIGNORE è un Dio grande,
un gran Re sopra tutti gli dèi.

Oggi predicherà per noi Julim Barbosa 😀

IL VERO CIECO
è COLUI CHE NON VUOLE VEDERE

Che Dio possa parlare al vostro cuore
e benedirvi! Buona domenica boys&girls 😉

LITTLE SONS OF GOD#41

SCEGLI GESù! 😀
C’è PIù GUSTO AD ESSERE ITALIANI!
😛

Binge Drinking – Sabato e non solo

Spopola tra i giovani la nuova moda del
BINGE DRINKING
, ovvero bere per ubriacarsi.
La moda nasce negli stati uniti, tra i colleggiali americani che abusano di alcol semplicemente per il gusto di ubriacarsi.
Due studenti su 5 praticano il binge drinking. La pratica consiste nel bere 5 o più bicchieri di alcool di fila per gli uomini e 4 o più per le donne.
I rischi sappiamo tutti quali sono, ma recenti studi hanno dimostrato che il binge drinking non solo brucia la memoria passata, ma anche quella che ricorda le cose più semplici.
Per non parlare poi degli incidenti causati dal alcool: ogni anno muoiono circa 1.400 studenti tra i 18 e i 24 anni di incidenti stradali causati dall’alcool, altrattanto spaventose sono le cifre di abusi sessuali sotto effetti alcolici.
Che l’alcool faccia male è risaputo,
che bere sia di moda pure.

è giusto denunciare un problema che sfoltisce la popolazione dei giovani anno dopo anno ma è ancora più importante che ogni singola persona decida di rinunciare all’alcool (o almeno essere moderati),  e così amare un pò di più la vita, la propria e quella degli altri.
(fonte img: paginemediche.it)
…………………………………………….

Vi lascio con alcuni spot che lanciano un messaggio comune:
DON’T DRINK AND DRIVE!

e l’indimenticabile cane Heineken

Lascia farà a Lui!

ESODO 14:13,14
E Mosè disse al popolo: «Non abbiate paura, state fermi e vedrete la salvezza che il SIGNORE compirà oggi per voi; infatti gli Egiziani che avete visti quest’oggi, non li rivedrete mai più. Il SIGNORE combatterà per voi e voi ve ne starete tranquilli».

Troppo spesso facciano nostre le battaglie che non lo sono. Ci affatichiamo per vincere o solo per opporci al problema e limitarlo ma non accade nulla, iniziamo così ad aver paura, a dubitare e spesso ci arrendiamo ormai scoraggiati.

Oggi Dio ti sta dicendo che Lui è qui per cambattere per te! non avere paura MA CONTINUA AD AVERE FEDE! Dio non è un uomo da poter mentire e le Sue promesse sono vere.

Da buon soldato la cosa migliore che potresti fare è PREGARE!
PREGARE SENZA STANCARTI!

Sta fermo nei tuoi sentimenti, non dubitare e vedrai come DIo vincerà per te.

LUI, LEI e L’ALTRO#extra

Siamo arrivati al penultimo appuntamento con la nostra rubrica “LUI,LEI&L’ALTRO”!

Oggi vi propongo un decalogo degli anni 50 sulla buona moglie cristiana 😛
Sono validi ancora tutti e dieci i punti? Quancuno andrebbe rivisto? FORZA DITE LA VOSTRA! 😉 BOYS&GIRLS.

Da un settimanale del 1950.
Decalogo della buona moglie cristiana.

1
Ama tuo marito, dopo Dio, più di ogni cosa al mondo e il prossimo tuo come meglio puoi : ma ricordati che la casa è di tuo marito e non del prossimo.
2
Considera tuo marito come ospite di riguardo e amico prezioso :e non come un’amica, a cui si raccontano le piccole noie. E di quest’amica , se puoi, fanne a meno.
3
Prepara a tuo marito una casa ordinata e un viso sereno per il suo ritorno; ma non ti adontare se non se ne accorge subito.
4
Non chiedere a tuo marito il superfluo per la tua casa ; chiedigli , se puoi, una casa ridente, uno spazio libero e quieto per i bambini.
5
Che i tuoi bambini siano sempre freschi e puliti come te ; che egli sorrida vedendoli ; che vi ripensi quando è lontano.
6
Ricordati che l’hai sposato per la buona e cattiva fortuna. Se tutti l’abbandonassero , tu dovresti tenere ancora stretta tra le tue la sua mano.
7
Se tuo marito ha ancora la mamma , ricordati che non sarai mai abbastanza buona per colei che lo ha cullato bambino tra le sue braccia.
8
Non chiedere alla vita quello che non ha dato mai a nessuno :la felicità perfetta. Se sei utile, sei già felice.
9
Se le pene arrivano, non avvilirti e non disperare : dopo il nuvolo viene il sereno. Se tu avrai fede in tuo marito egli avrà coraggio per tutti e due.
10
Se tuo marito si allontana da te, aspettalo. Se sta molto a tornare, aspettalo. Se anche ti abbandonasse, aspettalo ; perché tu non sei solamente sua moglie, sei l’onore del suo nome. Ed egli, un giorno , tornerà e ti benedirà.