il BLOG di ScegliGesù.com

è il momento di prendere una posizione!

Archivio per Musica

Jesus Culture – Happy Day

Bravi. Molto bravi.
E con questo vi lascio la buonanotte e per chi dorme già, un buongiorno domani 😉

Marilyn, qualsiasi cosa tu dica Dio ti ama.

Venerdi 27 novembre c’erano anche loro:
i mitici ragazzi di ScegliGesù.com 😀

Marilyn Manson è passato anche da Milano per presentare il nuovo “The High End Of Low” e noi siamo passati dal PalaSharp per salutarlo 😉

Ecco la testimonianza di una nostra inviata:
A te Paolina.
“E’ stato particolare vedere come erano vestiti i ragazzi che arrivavano per il concerto, praticamente erano tra il Goth e il punk ma c’erano anche ragazzi abbigliati “casual” diciamo… l’atmosfera era pesante in maniera direttamente proporzionale alla vicinanza con l’entrata del palasharp… c’erano ragazzi ubriachi, drogati, ma non erano nemmeno la maggioranza..

Al ricevere i volantini alcuni ridevano sai tipo “nooooooo al concerto di manson!!”, altri ne volevano parlare, io personalmente ho trovato un signore che vendeva le magliette interessato e ha voluto sapere, gli ho detto come scegliere Gesù e di sua iniziativa mi ha lasciato il numero per sapere dove trovare una chiesa dalle sue parti.
So che alcuni dei nostri ragazzi hanno anche pregato con alcuni.

Dal palasharp di Milano è tutto. Arrivederci.”

Come dire boys&girls 😉
ogni occasione è buona per parlare di Gesù.
E ricorda:
QUALSIASI COSA TU DICA DIO TI AMA.

Credi in Dio?

Ascolte delle verità dette suon di rap! 8)
Non lamentarti sempre, la soluzione la conosci ma spesso ci piace cullarci nei nostri problemi e dare la colpa a Lui quando le cose non vanno!
Inizia a vivere! 😀
Credi in Dio!

Tu credi in Dio?

Micheal W. Smith – This Is Your Time

Ancora Micheal 😉

Questo è il tuo tempo!
Oggi!

Accordi D’amore – Bari

Michael W. Smith, cantante cristiano di fama internazionale, in concerto allo Stadio della Vittoria

Con il titolo “Accordi d’amore”, Michael W. Smith, cantante cristiano di fama internazionale, ha inaugurato il 6 giugno il suo tour italiano. Location scelta per la prima data italiana, lo Stadio della Vittoria di Bari, che per l’occasione ha visto tribuna , spalti e prato occupati da cristiani di fede evangelica che celebravano Dio con cori da stadio.
Sin dal primo pomeriggio lo stadio pullulava di gente. Fan, curiosi, addetti ai lavori, come formiche impazzite, correvano da una parte all’altra della struttura, in preda ad una frenesia adrenalinica.
Solo intorno alle 19:00 si è data la possibilità a leader delle chiese partecipanti, addetti stampa e musicisti, di incontrare il cantante per qualche domanda prima del concerto.
Tra domande ironiche, tecniche e personali, si respirava nell’aria l’entusiasmo e l’eccitazione dei presenti. Ma come biasimarli. Michael W. Smith, cantante, compositore, pianista, chitarrista ideatore delle canzoni più famose del mondo cristiano era proprio lì, in carne e ossa.
Certo, la fama, il successo delle sue produzioni discografiche, delle sue composizioni divenute colonne sonore di film famosi come The Second Chance e Joshua, le sue collaborazioni con Bono degli U2, non trasparivano assolutamente dal suo volto e dalle sue parole.
“E’ un grande onore per me essere qui in Italia, terra ricca di storia e di luoghi citati nella Bibbia” ha detto all’apertura della rassegna stampa “ e quello che spero per questa sera è che io possa scomparire dal palco per lasciar spazio a Dio, l’unico degno della nostra celebrazione questa sera”.
La serata si è aperta alle 20:00 circa, con Nico Battaglia, cantante pugliese cristiano, e la sua band. A seguire c’è stato un intervento di Compassion, organizzazione che opera dal 1957 a favore dei bambini dei Paesi in via di sviluppo attraverso la formula dell’adozione a distanza, nonché sponsor della serata. Dopo una breve pausa, Michael W. Smith ha aperto il suo concerto.
La musica di ottima qualità, i cuori accessi dalle parole di speranza che si elevavano dal palco, il coro di voci di uomini e donne di fede di ogni età che si alzava a squarcia gola a cielo aperto, hanno reso indimenticabile una notte ventosa di giugno allo stadio della Vittoria.

M. Simona Colonna

Questa è la mia fede…

Chantal Prestigiacomo in Isaia 53.
Brano col quale ha vinto il 5°Sabaoth Festival.

QUESTA è LA MIA FEDE
DI CREDERE IN UN SOLO DIO
QUESTA è LA MIA PASSIONE
CANTARE PER QUEL SOLO UOMO,
CHE HA DATO TUTTO Ciò CHE AVEVA,
PER ME

GLI UOMINI ABBASSAVANO LO SGUARDO
E TIRAVANO A SORTE SULLE SUE VESTI
E UNA CORONA PIEN DI SPINE LUI PORTAVA,
E LE FRUSTATE RICEVEVA SUL CORPO.
LUI ERA LA MIA TRASGRESSIONE,
LA MIA SOLITUDINE, LE MIE PAURE
LUI ERA LA MIA MALATTIA,
LUI ERA IL MIO PECCATO, IL MIO DOLORE,
LUI ERA LA MIA TRASGRESSIONE,
LA MIA SOLITUDINE,
E LE MIE PAURE LUI PORTAVA

MA ADESSO LUI è LA MIA GUARIGIONE,
LUI è LA MIA SALVEZZA, IL MIO PERDONO
LUI è LA MIA FEDE, LUI LA MIA
LIBERAZIONE DALLE MIE PAURE DEL PASSATO

Faith – Jason Upton

aumenta la mia fede, Dio mio..
quando le circostanze sono tutte contro,
quando quello che vedo cerca di abbattermi,
quando non riesco più a sorridere,
quando il mio sguardo è verso il basso,
aumenta la mia fede, Dio mio!