il BLOG di ScegliGesù.com

è il momento di prendere una posizione!

Archivio per Riflessioni

Testimoni dell’isola che “c’è”

Giovanni 1:7
Egli venne come testimone per rendere testimonianza alla luce, affinché tutti credessero per mezzo di lui.

Gesù, fu mandato da Dio anche perchè, come leggiamo in questo versetto, doveva attraverso la sua testimonianza, fare conoscere il Padre.

La parola Testimonianza significa: Dichiarazione, deposizione fatta da un testimone; Attestazione, prova, segno di qualcuno. Ma come possiamo parlare in nome di qualcuno se non siamo al corrente dei fatti o non conosciamo la persona interessata?

Gesù ha predicato il regno di Dio sulla terra, e noi siamo cittadini di quel regno. Ma come possiamo descrivere la nostra casa se non ci siamo mai stati? Come possiamo raccontare a qualcuno di un amicizia inesistente o di una visita mai avvenuta? Possiamo comprare un biglietto aereo per un paese e non partire mai, ma non possiamo dire, anche se possediamo il biglietto aereo, di essere stati lì.

Leggi il seguito di questo post »

Anno nuovo. Vita nuova?

Buon anno a tutti boys&girls 😀
Vi siete divertiti a capodanno?
Spero vi ricordiate quello che avete fatto 😉 ho visto ragazzi con il cervello che nuotava nello spumante e chiedersi: “In che anno siamo?”.

Siamo nel 2010. 🙂
E credo che sarà un anno straordinario.

Dopo aver fatto un lung resoconto del vecchio anno, rimbocchiamoci le maniche mettiamoci subito all’opera.

Fissati degli obiettivi?
Se non l’avete fatto stabilite 3 obiettivi misurabili da raggiungere quest’anno.
E’ importante camminare per obiettivi per evitare di perdersi per strada o arrivare a destinazione senza aver concluso niente.

“Vivere una vita nuova” non dipende dal 2009 o dal 2010 ma da te.
Non aspettare il 2011.
Inizia da subito.

Io quest’anno continuerò ad aver fiducia in Dio.
E tu a chi affiderai il tuo cuore?

Andò vai?

Giovanni 6:68
Simon Pietro gli rispose: «Signore, da chi andremmo noi? Tu hai parole di vita eterna
.

Non serve andare a destra, a sinistra, provare con questo, poi con quello, dire, fare, strafare, e illudersi di qualcosa che solo una persona può dare. Puoi continuare ad andare dove vuoi ma se desideri “vivere davvero” la strada è una.

Tanti fanno promesse, molti le mantengono, alcune durano una stagione, altre uno scudetto, altre ancora molto di più, ma solo uno ha promesso parole di vita eterna. Non si tratta di Highlander ma di una persona che ha vissuto la solitudine, la tristezza e la sofferenza per dare a te gioia, serenità e vita in abbondanza.

Lasciarsi guidare?
Una tua scelta.

Se vuoi un consiglio e sapere come impostare il navigatore scrivimi: info@scegligesu.com

Nessuno è come Te

There is None Like You- Worship and Praise

Stupenda canzone di Micheal W. Smith 8)

Nessuno è come te
e se cercassi per l’eternità
non troverei uno come Te.

Perchè continui a cercare?
Sai benissimo che non c’è nessun altro come Dio, conosci bene la Sua pazienza, la Sua misericordia, ricordi ogni lacrima che ti ha asciugato e ogni sorriso che è nato da Lui.

Il problema è che siamo testardi e continuiamo a perdere tempo. Pensiamo che quella relazione sia divina ma di divino c’è ben poco. Credi che le tue convinzioni ti porteranno da qualche parte ma stai solo facendo il girotondo.
Fermati.

Potrai continuare a cercare ancora ma ti assicuro che non troverai mai uno come Gesù. Non troverai mai uno che ti accetta così come sei e che è pronto ad essere per te tutto ciò che vorrai 😉

Quello che cercavi è proprio vicino a te.

Nothing is impossible

Geremia 32:17
Signore, DIO!
Ecco, tu hai fatto il cielo e la terra con la tua gran potenza e con il tuo braccio steso; non c’è nulla di troppo difficile per te.

Meg Gyver riusciva a fare tutto, non esisteva situazione dalla quale non riusciva ad uscire. Gli bastavano uno stuzzicadenti e un tappo di sughero per fare esplodere una bomba ed uscire dalla miniera dove era bloccato! Si lo so 😛 era un telefilm, ma in qualsiasi difficoltà Meg Gyver si trovasse, sapevi già che ce l’avrebbe fatta, c’era solo la curiosità di capire come, e la stessa fede e curiosità dovremmo averla per Dio. Al contrario di Meg Gyver, Dio ha creato tutto quello che ci sta attorno, non è un film, nè una serie tv. Lui chiama all’esistenza le cose che non sono (Romani 4:17), può fare quello che noi neanche immaginiamo e va oltre quello che noi pensiamo, e noi spesso continuiamo a chiederci:”Chi potrà mai aiutarmi?è troppo difficile” (per te, forse :P)

Inizia la settimana consapevole che non c’è niente di troppo difficile per Lui: non c’è problema in famiglia, datore di lavoro, suina o bovina, professori e esami che tu non possa vincere con Lui.

Perciò su con la vita e buona settimana 8)

 

A chi appartieni?

2 Corinzi 6:17-18
Perciò «uscite di mezzo a loro e separatevene, dice il Signore, e non toccate nulla d’immondo, ed io vi accoglierò, e sarò come un padre per voi, e voi sarete per me come figli e figlie, dice il Signore Onnipotente».

Se ti sembra di aver toccato il fondo o semplicemente di essere troppo sbagliato per avvicinarti a Dio, ti dico una cosa:
Tu hai una promessa.
Tu appartieni a Dio.

Gli sbagli hanno un peso e cercano di mettere un muro tra te e Gesu’ e con motivazioni anche valide “ora sei troppo sbagliato per pregare” “hai fatto quella cosa, non sei degno di parlare con Dio” “Dio non è a convenienza”…
L’errore peggiore che possiamo fare sapete qual’ è? Crederci!
Non esiste motivazione che tenga che ci possa allontanare da Dio.
Lui non ha un problema con gli sbagli, siamo noi ad averceli.
Per cui non complichiamo le cose stando ancora lontani da chi ci ama incondizionatamente e rendiamoci conto che abbiamo un rapporto privilegiato con il cielo.
Il vero peccato è non goderne.

 

 

Non serve tremare

Salmo 2:8
Servite il Signore con timore,
e gioite con tremore.

Timore.
Molti confondono questa parola con “paura” ma timore è la sana consapevolezza e la giusta disposizione che dobbiamo avere nei confronti di Dio. Timore è rispetto, timore è educazione, timore non è saccenza e presunzione.

Si sbaglia con TROPPA facilità e con una velocità allarmante. Come mai? Se rispetti qualcuno il tuo comportamento lo rispecchierà, se ti comporti come se i tuoi genitori non esistessero forse non li rispetti abbastanza.
E’ importante l’entusiasmo, l’impegno, la costanza ma troppe volte sostituiscono il “timore di Dio”.

Non dimentichiamoci che Dio è Dio e non possiamo prenderlo in giro, Lui vede e conosce il nostro cuore.
Buona settimana boys&girls 🙂